Buck è stato un cane maltrattato, chiuso in una gabbia angusta a soli pochi mesi, e per questo ha riportato danni permanenti ed altri curati con amore. E’ stato operato alle zampe anteriori dopo l’adozione e ha potuto vivere la sua vita felice e spensierato. Aveva poche pretese, cercava solo la sua adorata pallina e coccole da chiunque. Non è mai stato aggressivo nei confronti dell’uomo e ha dimostrato sempre una dolcezza infinita. Purtroppo ha contratto un tumore a 8 anni e nonostante tutti gli sforzi da parte del Dottor. Mangiagalli della Clinica Veterinaria Europea, che ha operato Buck, salvandogli ripetutamente la vita, il nostro amico ci ha lasciato venerdì mattina( 27 gennaio 2017), senza soffrire, nella casa che amava tanto e con noi, la sua famiglia, con cui ha condiviso gli anni più belli che abbiamo potuto reciprocamente regalarci.

A nome di tutta la famiglia, Claudio, Emma e Cristina

L associazione Tom e Jerry ringrazia la famiglia per essersi innamorati di Buck quando l hanno visto, di averlo adottato e di avergli tutto l amore possibile ! Buon Ponte Buck